Una storia di lotta e di successo, la storia di Lucky

“Se previeni non curi”‚ “La prevenzione è importante”‚ “La prevenzione è la cura più efficace”: quante volte avete letto o sentito queste frasi? E quante altre volte avete preferito ignorarle‚ perché “tanto succede agli altri‚ non a me”?
In questo articolo vi parleremo di una storia di lotta e di successo‚ di prudenza‚ perseveranza e amore: la storia di Lucky.
Tutto ha inizio quando la cognata di Nunzia‚ la proprietaria di Lucky‚ si reca presso l’ambulatorio Zarcone insieme alla sua cagnolina diabetica‚ Kyra. Kyra giunge da noi in chetoacedosi diabetica (una grave complicanza metabolica del diabete) e con la sindrome di Cushing (una comune patologia endocrina del cane). Purtroppo‚ dopo due giorni di ricovero‚ la cagnolina non ce la fa.
 
Nunzia‚ scossa dall’accaduto‚ decide di monitorare lo stato di salute del proprio cane‚ Lucky‚ sottoponendolo a dei controlli presso la nostra struttura. 
Nonostante il nostro amico peloso non presentasse alcun sintomo‚ tramite gli esami di routine ci accorgiamo di una considerevole massa a livello epatico. Preoccupati‚ interveniamo prontamente con accertamenti‚ tac e lastra di azione del tumore. La conclusione non è delle più felici: la grande massa vicino al fegato di Lucky è un carcinoma terribilmente invasivo che‚ di lì a poco‚ avrebbe causato la morte del nostro amico a quattro zampe. 
Il giorno successivo all’inaugurazione della Clinica Zarcone‚ il 23 agosto 2018‚ ottenuto il benestare da parte di Nunzia‚ interveniamo chirurgicamente‚ con la speranza di riuscire a salvare la vita di Lucky‚ il cui destino sembra già essere stato scritto.
Con impegno‚ diligenza e meticolosità‚ il nostro team sconfigge il brutto male che aveva messo a repentaglio la vita di Lucky‚ riuscendo ad asportare quel tumore maligno che occupava più della metà del fegato.
Dopo 4 mesi di chemioterapia‚ oggi non ci sono più segni di metastasi e Lucky sta benissimo.
 
Questo è un caso particolarmente significativo‚ non solo perché si tratta di una storia a lieto fine‚ ma perché è un’importante dimostrazione di quanto la prevenzione possa davvero rappresentare un’opportunità di salvezza. Sarebbero bastati anche solo altri due mesi‚ perché il tumore si diffondesse con tutta la sua prepotente forza determinando la morte di Lucky.
 
L’informazione è il primo passo verso la prevenzione: fare dei controlli almeno una volta l’anno vi aiuterà a salvare la vita del vostro affezionatissimo amico a quattro zampe. 
La salute è un bene prezioso‚ proteggiamola!