Qual è l'approccio corretto da adoperare con gli amici a quattro zampe che non conosciamo?

Come gli esseri umani anche i cani hanno caratteri e personalità diverse: alcuni sono più allegri e giocherelloni‚ altri‚ invece‚ tendono ad essere più timidi o irrequieti. Capita molto spesso di incontrarne qualcuno durante una passeggiata per strada o al parco e di essere presi dalla voglia di avvicinarci per coccolarlo‚ ma questo nostro comportamento non sempre viene percepito dal cucciolo in modo corretto. Dobbiamo‚ quindi‚ assicurarci che la maniera in cui decidiamo di interagire con i cani che non conosciamo sia sempre pacifica e soprattutto sicura‚ per loro e per noi stessi.

Quindi‚ come dobbiamo comportarci? Innanzitutto‚ è sconsigliato correre verso di loro. È bene‚ infatti‚ non invadere immediatamente la loro zona di comfort. In questo modo il cane avrà tutto il tempo necessario per vedere che ci stiamo avvicinando. Nel frattempo è consigliabile evitare di fissarlo direttamente negli occhi in quanto potrebbe percepire questo nostro comportamento come una sfida.

Lasciamo il cane libero di annusarci prima di iniziare ad accarezzarlo e non commettiamo l’errore comune di allungare la mano verso il suo muso perché in questo modo potremmo rischiare ancora di invadere troppo il suo spazio personale. Soltanto allora possiamo chiedere al proprietario di accarezzare il suo cucciolo. Se il cane sembra spaventato o nervoso sarà meglio evitare‚ ma se si avvicina rilassato e in cerca del contatto allora…che le carezze abbiano inizio!

I cani devono sempre poter scegliere se interagire con noi o no‚ non bisogna mai forzarli. In questo modo le relazioni che instaurano con gli umani saranno più forti e‚ soprattutto‚ sicure.