La cura del cane comincia dalla zampe

Le unghie dei cani non richiedono una particolare attenzione se questi ultimi compiono un’adeguata attività fisica‚ in quanto le unghie tendono ad usurarsi naturalmente una volta che vengono a contatto con il terreno. È bene‚ però‚ tenerle sempre sott’occhio e non tralasciarle completamente perché potrebbero interferire con il benessere del tuo amico a quattro zampe.

Avere‚ infatti‚ le unghie troppo lunghe non è assolutamente consigliato per i cani. Queste potrebbero causare forti dolori‚ peggiorando di gran lunga le loro condizioni fisiche. Inoltre‚ potrebbero determinare eventuali problemi di postura‚ disturbi durante la camminata o infezioni micotiche.

Cosa fare quando le unghie del tuo cane sono troppo lunghe

Innanzitutto‚ per capire se è arrivato il momento di tagliare le unghie al tuo pet‚ ti consigliamo questo stratagemma: disponi il cane nella sua posizione abitudinaria sulle quattro zampe e‚ se ti accorgi che le sue unghie fuoriescono troppo fino a toccare il terreno‚ vorrà dire che è il momento di accorciarle.

Ricorda sempre che‚ seppur un’operazione assolutamente poco invasiva (se fatta nel modo corretto)‚ le zampe‚ ma soprattutto la zona ungueale e dei polpastrelli‚ sono una parte sensibile del suo corpo e quindi è consigliabile svolgere l’operazione molto velocemente per evitare di agitalo troppo o infastidirlo.

Potrai anche farti aiutare da qualcuno per tenerlo fermo il più possibile e se riscontri che ti senti più al sicuro facendogli indossare una museruola‚ lasciagliela indossare giusto il tempo di completare il taglio. Ad ogni modo‚ cerca di calmarlo con un po´ di coccole e di croccantini. Utilizza‚ inoltre‚ una tronchesina adatta a questo tipo di operazione che sia comoda da usare e‚ soprattutto‚ molto affilata cosicché tu possa svolgere un lavoro davvero preciso.

Prima di iniziare a tagliare‚ però‚ ricordati di seguire 3 indicazioni fondamentali:

  1. l’aria ideale da tagliare termina prima dell’area alimentata dal sangue (derma);
  2. le zampe anteriori hanno sempre unghie più lunghe di quelle posteriori;
  3. devi tagliare sempre in senso parallelo rispetto al fondo dell’unghia.

Infine‚ ti consigliamo di tagliare l’unghia un poco alla volta‚ continuando ad utilizzare delle ricompense per tenere fermo il tuo cane. Poi‚ se vorrai‚ potrai anche ammorbidire la pelle dei suoi polpastrelli con un balsamo adatto.

Qualora non ti sentissi a tuo agio o dovessi ritenere di non essere adatto a svolgere questa operazione‚ puoi sempre rivolgerti al tuo veterinario. Meglio non rischiare di far soffrire il tuo amico a quattro zampe piuttosto che cimentarti in qualcosa che non hai mai fatto prima.

Ma soprattutto‚ non correre il rischio di causare il sanguinamento dei polpastrelli del tuo pet!