Animali da compagnia dolci e delicati: scopri di più sui coniglietti

I coniglietti sono mammiferi di piccola taglia e sono sempre più presenti all’interno delle nostre case come animali da compagnia di grandi e piccini. Dolci‚ socievoli e tranquilli i conigli‚ infatti‚ non hanno alcun problema a condividere i loro spazi con gli umani.

A differenza dei più comuni animali da compagnia come gatti e cani‚ i coniglietti non manifestano in maniera spontanea la loro ricerca di affetto. Tendono‚ però‚ a rispondere positivamente quando li si vuole coccolare o avvicinare. Curano meticolosamente la propria igiene e quindi tendono ad essere sempre piuttosto puliti‚ ma bisogna non dimenticare mai di tenere pulita la loro gabbia o l’area in cui solitamente trascorrono il loro tempo. Inoltre‚ possiedono un senso dell’udito molto sviluppato. Grazie alle loro lunghe e ampie orecchie‚ infatti‚ sono in grado di percepire vibrazioni anche da grandi distanze.

Cosa mangiano? La loro alimentazione è principalmente erbivora e la loro dieta deve essere soprattutto a base di fieno ma gradiscono anche alimenti freschi e da sgranocchiare come le verdure‚ soprattutto sedano e carote. Nonostante siano anch’essi delle verdure‚ però‚ ci sono degli alimenti che per i conigli sono da considerare a tutti gli effetti nocivi: patate‚ cipolle‚ avocado e lattuga. In aggiunta‚ sono oltremodo sconsigliati anche il cioccolato‚ l’aglio e la frutta secca.

Infine‚ ecco qualche consiglio per entrare in sintonia con questi particolari ma dolcissimi animaletti da compagnia.

Per guadagnare la fiducia dei coniglietti è importante munirsi di molta pazienza. Affinché il pelosetto cominci a fidarsi di te potrebbero passare anche giorni o settimane. Dipenderà tutto dalla sua personalità e dalla tua buona volontà ed è importante che‚ almeno all’inizio‚ non ci siano altri animali da compagnia nella stessa stanza o spazio in cui avrai deciso di posizionare in casa il nuovo amichetto. Ogni volta che ti avvicinerai al cucciolo sarà bene tenere in mano un piccolo premio‚ come una carota‚ un pezzo di mela‚ una fettina di banana o un pizzico di avena. A questo punto‚ sdraiati a pancia in giù sul pavimento e apri la gabbia‚ lasciando che sia il coniglio stesso ad avvicinarti.  Adesso lasciati annusare così che il piccolo possa prendere confidenza con il tuo odore. Questo gli insegnerà che non sei una minaccia!

Attenzione però! Almeno per i primi giorni dovrai resistere alla tentazione di prenderlo tra le braccia e coccolarlo. Potrai farlo soltanto gradualmente. Potrai cominciare dandogli una piccola carezza sulla fronte perché è un gesto che i conigli amano da impazzire.